EURO 2020: Didier Deschamps allenatore di calcio francese sul settore offensivo dei Blues

Didier Deschamps di EURO 2020

EURO 2020 – Richiesto da RMC Sport , Didier Deschamps ha parlato a lungo del settore offensivo dei Blues, al centro delle domande dal ritorno di Karim Benzema. Il tecnico ha voluto ricordare che l'animazione non sarebbe dipesa solo dagli attaccanti schierati, ma dalla loro complementarietà tra loro e con il resto della squadra.

Didier Deschamps deve averlo sospettato ricordando Karim Benzema: tanti gli interrogativi sull'integrazione del madrileno negli undici dei Blues gli sarebbero stati rivolti. E non ha fallito. Dall'inizio della manifestazione a Clairefontaine, l'argomento è tornato sul tavolo, sia in una conferenza stampa che con vari media. Lunedì l'allenatore dei Blues è intervenuto al microfono di RMC Sport nel programma Top Of The Foot.

EURO 2020: Deschamps sul settore offensivo dei Blues

Dettagli di Didier Deschamps di EURO 2020



Alla domanda sulla possibilità di vedere un trio Mbappé-Benzema-Griezmann iniziare i prossimi incontri dei Blues, Didier Deschamps ha risposto prontamente: Questo significa che gli altri cinque che ho offensivo (Olivier Giroud, Ousmane Dembélé, Kingsley Coman, Marcus Thuram e Wissam Ben Yedder, ndr), sono in cantina? . Ma l'allenatore ha subito spiegato le sue intenzioni. Ci sarà un'animazione per garantire che tutti i giocatori siano nella posizione migliore (…) Sceglierò necessariamente un'opzione di partenza, che può essere modificata. Ma non posso disconnetterli dagli altri (..) .) l'animazione offensiva non dipenderà solo dai tre o quattro giocatori, coinvolgerà centrocampisti e terzini.

Interrogato poi sul rapporto tecnico che Mbappé e Benzema potrebbero mantenere, Didier Deschamps ha voluto comunque coinvolgere tutto il suo gruppo nella discussione: con Antoine le cose vanno bene (per Benzema, ndr), con Ousmane, Marcus, anche Kingsley. . Stava andando bene con Olivier Giroud, anche se non si sono evoluti sempre insieme. C'è una complementarità da trovare con diversi profili.

Al di là dei giocatori scelti da Didier Deschamps per dare il via agli incontri, c'è qualche dubbio sul dispositivo scelto dall'allenatore. E DD non sembra propenso a impilare gli attaccanti davanti: alla Playstation, puoi schierare dieci attaccanti e vincere. Poi c'è la realtà del calcio moderno. Ma ha anche ammesso che i sistemi di gioco messi in atto sarebbero indubbiamente dipesi da quelli dell'avversario. Tutto dipende da chi giochi e dall'equilibrio (…) Non è avendo più attaccanti che fai più gol o che sei il più pericoloso. La prima partita di preparazione dei Blues, mercoledì contro il Galles, darà i primi indizi sulle scelte offensive di DD per l'Euro.