Recensione Loki Episodio 2: Svelata la vera identità della variante di Loki, la nostra recensione

Loki Episodio 2 Recensione: La serie è ora disponibile su Disney+, ecco cosa abbiamo pensato. … M come mercoledì, ma soprattutto come malizia con un certo dio di Asgard. Dopo l'episodio 1 di Loki in cui la sacra cronologia sembrava in pericolo, è giunto il momento di scoprire la star dello spettacolo come dipendente del Tribunale delle Variazioni Anacronistiche. Ha anche diritto alla sua giacca con la partita IVA! Il tempo stringe per gli agenti dell'organizzazione creata dai Custodi del Tempo. Guidato da Mobius, è un intero team che cerca di capire il funzionamento della variante che semina il caos attraverso le linee temporali.

Recensione di Loki Episodio 2: chi meglio di Loki per capire Loki? Questa è precisamente la logica che segue Mobius.

Quest'ultimo, tuttavia, non si lascia ingannare. Sa con chi ha a che fare e non si innamora delle molte trappole che Loki gli tende. Anche se afferma di essere pronto ad aiutare la TVA, il dio del male sta davvero cercando di sfuggire al loro controllo. Tuttavia, sembra essere coinvolto nel gioco mentre l'episodio procede, al punto che la sua ricerca lo porta a trovare informazioni importanti sulla posizione della variante, evidenziando allo stesso tempo un difetto di sicurezza nella TVA.

La chimica tra Loki e Mobius è ancora molto presente, anche se a volte ci si chiede se si fidano davvero l'uno dell'altro o se si usano a vicenda per raggiungere al meglio il proprio obiettivo. Anche la relazione tra Mobius e il giudice Ravonna Renslayer inizia a intrigare. I due sembrano aver lavorato insieme per molto tempo, il che fa venire voglia di saperne di più sulle loro origini e sul loro passato.



La vera identità della variante di Loki

Non sono solo i legami tra i personaggi a rivelarsi in questo nuovo episodio di Loki, anche la trama si snoda. Il ritmo accelera e i minuti scorrono molto più veloci rispetto al capitolo precedente, tanto che quando compaiono i titoli di coda si resta quasi sorpresi.

Un effetto acuito dall'ultima parte della puntata, un intenso inseguimento in mezzo a un temporale in un supermercato che lascia il posto a una nuova rivelazione: la variante tanto ambita non è altro che Lady Loki. Le teorie dei fan erano quindi giuste! Tom Hiddleston non sarà l'unico a interpretare il dio del male. Se questa inversione di tendenza era in qualche modo prevedibile, poiché è stato mantenuto il mistero attorno all'identità di questa variante, bisogna ammettere che solleva molte domande.

Recensione di Loki Episodio 2

Lady Loki sarà lei la vera antagonista della serie? Che ruolo avrà Loki? Il Tribunale delle Variazioni Anacronistiche nasconde qualcosa? Mentre l'episodio 1 di Loki e le sue numerose uova di Pasqua hanno gettato le basi in modo molto fluido, questo episodio 2 alza il livello di una tacca e la nostra curiosità con esso.

A differenza delle precedenti serie dei Marvel Studios, l'obiettivo finale di Loki non è noto. Non sappiamo dove ci porterà lo spettacolo, o quale sarà il suo esito, il che è un vantaggio e rende ogni nuovo evento ancora più intrigante. Speriamo, tuttavia, che la serie non rientri in uno schema ripetitivo, con Loki che aiuta TVA e Mobius a tradirli meglio alcune scene dopo. Anche se rimarrebbe caratteristico del personaggio, vogliamo essere un po' più sorpresi. Ci vediamo mercoledì prossimo per il terzo episodio di Loki.